Lo sapevate che l’attenzione alla mobilità di Volkswagen si estende al di là delle vetture a quattro ruote? Noi no almeno fino a quando il capo alla ricerca lo sviluppo VW il Dr. Ulrich Hackenbergha è apparso cavalcando una bici, durante la settimana di Auto China 2010 show. Hackenberg ha introdotto il bik.e VW, un motore a batteria a due ruote che assomiglia a una bicicletta senza pedali.
Secondo Autobloggreen, le specifiche sono interessanti: autonomia di 20 chilometri (perfetta per brevi spostamenti in città, niente di più), una velocità massima di 20 km/h, ricarica tramite una comune presa di corrente di casa o della macchina, freni a disco anteriori e posteriori, mono forcella anteriore, fanali LED e ancora più impressionante, la moto può facilmente piegarsi in un disco che si inserisce nel vano ruota di scorta di una vettura.
VW non ha rivelato quando o se il concept bike sarà in vendita, ma ci sono buone probabilità che sarà commercializzato presto.
Non appena avremo maggiori dettagli sul concetto bik.e VW non  appena Volkswagen li renderà disponibili.
Personalmente trovo la mancanza dei pedali, una mossa azzardata, se dovesse scaricarsi la batteria perché continuare a piedi spingendo la bici quando basterebbero due comodi pedali? Voi cosa ne pensate?
Sotto trovate alcune immagini e il video della presentazione.
[via zercustoms]