È scomparso a 56 anni Steve Jobs. L’annuncio nella notte, sulla home page del sito: «Apple ha perso un genio creativo e visionario e il mondo ha perso un formidabile essere umano», dove campeggia una foto in bianco e nero di Steve Jobs con l’anno della nascita e quello della morte: 1955-2011…

«Quelli di noi che hanno avuto la fortuna di conoscerlo abbastanza e di lavorare con lui – si legge ancora sul sito – hanno perso un caro amico e un mentore ispiratore. Steve lascia una società che solo lui avrebbe potuto costruire e il suo spirito sara’ sempre il fondamento di Appl»’. Lo scorso 25 agosto aveva annunciato le dimissioni irrevocabili da a.d., l’azienda che ha fondato, lasciato (perché costretto) e rilanciato consegnandola come una delle stelle più brillanti della tecnologia. La malattia l’aveva tormentato e consumato per anni.

La rivale: Parole di cordoglio anche da parte di Samsung, protagonista negli ultima anni di una accesa battaglia legale sui brevetti. In un comunicato diffuso dalla società coreana: «Il presidente Steve Jobs ha introdotto numerosi rivoluzionari cambiamenti all’industria dell’information technology ed è stato un grandeimprenditore. Il suo spirito innovativo – è scritto nel comunicato diffuso anche in Cina e firmato da Choi Gee-sung, direttore generale e vice presidente della Samsung Electronics – e i traguardi importanti saranno per sempre ricordati dal popolo di tutto il mondo».

«Sono pofondamente rattristato – ha dichiarato il fondatore di Microsoft Bill Gates -. Steve e io – ha aggiunto – ci siamo incontrati 30 anni fa e siamo stati colleghi, concorrenti e amici per oltre metà delle nostre vite»

 

Per condividere i vostri pensieri, ricordi e cordoglio, è stat creata una apposita e-mail rememberingsteve@apple.com